× Devi realizzare qualcosa di particolare ma non ci riesci? oppure vuoi semplicemente scoprire qualche trucco in più? questa è la sezione giusta che fa per te!

emo Creare una cornice "Romanella"

  • Nicola Imbevaro
  • Avatar di Nicola Imbevaro Autore della discussione
  • Offline
  • Utente bloccato
Vai
6 Anni 4 Giorni fa #2496

In questo workshop, affrontiamo come si può progettare una cornice a "ROMANELLA".
Scoprirete come creare la disposizione di diverse tipologie.
In questo workshop, imparerete:
● I parametri principali di creazione e disposizione delle cornici.
● I criteri di visualizzazione in Vista-3D e Vista-2D.
● La disposizione della cornice con esempi (vedi < Romanelle >.

La cornice denominata "Romanella" originariamente è una cornice tetto "povera" costituita degli stessi Coppi utilizzati per la copertura. Lo stesso tipo di Coppo, troncato, spesso ricavato dai ritagli rimasti.
Nel tempo è diventato un elemento di abbellimento e si è arricchito di motivi geometricamente più complessi, divisi in più strati, distanziati da mattoni pieni sempre il laterizio, o altre varianti.


La Cornice a "romanella" è realizzata a sbalzo rispetto alla falda
Si tratta, pertanto, di un cornicione adatto a costruzioni in muratura, nelle ristrutturazioni, nei consolidamenti, nei restauri di edifici.

Come procedere
La soluzione in ARCHline con il comando <CORNICE> in questo caso non va bene, perché il comando <Cornice> sviluppa un profilo lungo un percorso (piano), ma le Romanelle (o altre tipologie simili) sono cornici complesse, composte sia da elementi "correnti”, che da altri elementi affiancati ripetuti a passo costante (le teste dei coppi).

Il comando che risolve il problema è il comando RINGHIERA, il quale in realtà non è altro che il comando <Cornice avanzata> perché consente di gestire sia i correnti (cornici semplici), che elementi ripetuti (barre) lungo un percorso.
Le ringhiere sono l'applicazione più avanzata (da cui il nome del comando), ma in questo caso verrà utilizzato per realizzare la nostra cornice <romanella>.
In questo caso non dobbiamo affrontare in modo completo il comando RINGHIERA, ricordiamo solo alcuni dei componenti fondamentali che la costituiscono.
Nel nostro caso le "barre" saranno dei componenti che poco hanno a che fare con il concetto standard di "barra", sono gli elementi che dovranno ripetersi a passo costante lungo il percorso della cornice, generalmente il passo è continuo quindi pari alla larghezza dell'elemento stesso.

I "correnti" sono invece le fasce di collegamento, quando presenti.

Esempio semplice

Creare il modello 3d
Romanella con un solo "coppo" con una fascia di collegamento superiore in mattoni.
1) Costruzione del modello di Coppo (tronco)
Può essere utile seguire il tutorial " COME CREARE UNA NUOVA TEGOLA " in cui, è descritto anche come costruire ex-novo un modello di tegola.

è possibile scaricare l'esempio da seguente link: coppo
(L’elemento realizzato nell'esempio è molto semplice, generato da una semplice estrusione del profilo frontale)

inoltre è possibile utilizzare anche un modello 3d scaricato dal web

2) Salvare il modello-3D nel Catalogo: comando <configuratori-3D > crea oggetto-3D>


Definire il percorso ringhiera
1) Selezionare il comando RINGHIERA
2) Specificare in Vista-2D il percorso, quindi il primo Clic come origine e i successivi come nodi del percorso.
3) Premere Dx-Clic per terminare

ARCHline ora chiede l'elevazione dei nodi del percorso, premendo DX-Clic si salta l’opzione (tutti i nodi sono nel piano orizzontale) ed appare la Ringhiera default. Che in questo caso non centra nulla con quello che vogliamo realizzare.

Il comando Ringhiera è un comando complesso, che realizza prima una Ringhiera "default”, che solo successivamente può essere adattato o sostituito dal modello di ringhiera desiderato.


4) Doppio Clic sulla ringhiera default ed attivare solo <barre-secondarie> e <correnti>
Le nostre "barre" sono i coppi rovesci della romanella.
5) Selezionare l'oggetto "romanella" nel catalogo
6) Impostare il passo-standard = 0.17 (la larghezza della romanella)
7) Impostare l'elevazione = 0 (in modo che il percorso sia alla stessa elevazione della cornice.

Definire i correnti
I correnti in questo caso sono i mattoni della fascia superiore

1) Selezionare il pulsante <Correnti> , cancellare tutti i correnti della ringhiera default, ed inserite un solo corrente a profilo rettangolare (premere su ) , (nota: specificare origine relativa del profilo <corrente> in centro),
2) Texture, specificare una Texture della fascia (mattoni o laterizio).
La nostra "cornice" è pronta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Nicola Imbevaro
  • Avatar di Nicola Imbevaro Autore della discussione
  • Offline
  • Utente bloccato
Vai
6 Anni 4 Giorni fa #2497



Salvare il set Romanella
A questo punto possiamo salvarla come SET che ci risparmierà un sacco di tempo nell'applicarla senza necessità di settare parametri e valori.


Applicare la cornice alla linea di gronda del tetto
A questo punto è possibile applicare la cornice alla linea di gronda del tetto.
(il tetto è presente nel progetto)
1) Selezionare con il tasto destro il pulsante <Ringhiera>Proprietà> e selezionare il SET=ROMANELLA 01
2) Selezionare con il tasto sinistro il pulsante <Ringhiera> e seguire il percorso della linea di gronda del tetto. Comando che può essere svolto sia in vista-3D che in vista-2D.
3) Premere Dx-Clic per terminare il percorso.

Probabilmente dovrete modificare l'elevazione della cornice <romanella> in modo che coincida con il bordo falda.

Ci sono tanti modo per farlo, il più semplice probabilmente è quello diretto in vista-3D
1) Selezionare , in vista-3D, la cornice e successivamente il grip-principale (al centro) > modifica elevazione da…
2) Zoom su un estremo > selezionare come origine il vertice superiore della cornice, e come destinazione il vertice inferiore della falda alla gronda (viene preso solo il valore dell'elevazione)

La cornice-romanella è stata creata rispetto al suo asse , per allinearla ai lati della gronda , conviene lavorare in Vista-2D ,
● Selezionare l'asse della cornice e nel popmenu il comando > OFFSET . Indicare la nuova posizione dell'asse al suo interno.

Con lo stesso metodo possono essere generate cornici di tipo "romanella" di diversa complessità.
Il comando Ringhiera (cornice complessa) consente l'inserimento di diversi elementi "barre" e "correnti".

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Nicola Imbevaro
Tempo creazione pagina: 0.233 secondi

Il sito web di Cadline Software NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Sono invece utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito leggi, di seguito, la nostra informativa sull’uso dei cookie.